Controller per Xbox One, i migliori sul mercato

Controller per Xbox One

Un buon controller per Xbox One è essenziale per poter godere del tutto delle proprie sessioni di gioco. Sul mercato, oltre al controller originale, ne esistono moltissimi altri estremamente validi. Sceglierne uno, però, non è semplice. I fattori da prendere in considerazione, infatti, sono davvero numerosi.

Questa guida vi spiegherà come selezionare un controller per Xbox One che faccia al caso vostro.

I controller più diffusi per il mercato delle console sono i cosiddetti gamepad. Altri controller molto famosi sono i joystick, le trackball, i volanti, le cloche, i pedali, le pistole ottiche e i touch screen.

Controller per Xbox One: come sceglierne uno

Come detto, i fattori di cui tener contro durante la scelta di un controller per la console di casa Microsoft sono davvero numerosi.

Noi in questa guida abbiamo tenuto conto dei seguenti fattori:

  • Tipo di connessione
  • Tasti extra
  • Ergonomia
  • Possibilità di utilizzo su PC

Tipo di connessione

I controller sul mercato offrono principalmente due tipi di connessione:

  1. Wireless
  2. USB

Connessione wireless

I controller che offrono la possibilità di connettersi al proprio Xbox One senza cavi sono imprescindibili per quei giocatori che desiderano molta libertà di movimento.

Inutile dire che tale soluzione, inoltre, riduce i rischi di persone che inciampano nei cavi (ideale se abbiamo la nostra console in un luogo dove transitano molte persone).

A beneficiare di tale soluzione sarà anche l’ordine della nostra postazione, che vedrà la scomparsa di cavi e cavetti.

Gli svantaggi principali sono due:

  • Bisogna ricaricare il controller
  • La trasmissione degli input è più lenta rispetto alla connessione USB

Alcuni controller wireless per Xbox One possono essere connessi anche agli smartphone tramite bluetooth ed essere utilizzati per giocare.

Connessione USB

I controller con connessione USB (o comunque via cavo) sono quelli preferiti da chi gioca in maniera competitiva e per molte ore.

Il loro vantaggio principale, infatti, sta nella velocità di trasmissione degli input e nell’eliminazione della ricarica del controller.

La presenza di un cavo, però, va a limitare la libertà di movimento del giocatore, il disordine della postazione da gaming e la possibilità che qualcuno inciampi nei cavi.

Tasti Extra

Il numero di tasti di un joypad per Xbox One può variare a seconda del modello.

I tasti di base, ovviamente, sono presenti in tutti i modelli. I tasti extra, quindi, possono solo andare ad aumentare il numero di pulsanti presenti sul controller.

Questi pulsanti extra, solitamente, sono posti nella parte posteriore del controller. Essi, in generale, vengono utilizzati per assegnare azioni di gioco che, normalmente, richiedono l’utilizzo in contemporanea di due o più pulsanti.

Il controller originale della prima playstation non prevedeva gli stick analogici. Esso era un gamepad vero e proprio.

Ergonomia

L’ergonomia di un controller si basa principalmente su tre elementi:

  1. Peso
  2. Forma
  3. Grip

Peso

Il peso di un joypad può influire sulla comodità di utilizzo.

Per quanto il peso di un controller per Xbox One ci possa sembrare irrisorio, durante le lunghe sessioni di gioco le braccia si indolenziscono.

Un controller troppo leggero, al contrario, potrebbe darci l’impressione di giocare con una periferica troppo “giocattolosa”.

Forma

Ogni controller presenta delle differenze, seppur piccole, rispetto agli altri.

Alcuni, ad esempio, sono molto più piccoli rispetto all’originale per Xbox One e altri sono molto più grandi. La scelta di un controller, quindi, dipenderà anche dalle dimensioni delle nostre mani.

La comodità dell’impugnatura, inoltre, dipende anche dalla forma specifica del controller.

Grip

Specialmente nelle sessioni che durano alcune ore, le mani iniziano a sudare. Ciò rende la superficie del joypad più scivolosa e, quindi, più complicato eseguire alcune combinazioni di tasti senza fare cilecca.

Per evitare questo problema, sul mercato sono in vendita joypad con superfici ruvide ed antiscivolo.

Possibilità di utilizzo su PC

Gran parte dei controller per Xbox One è compatibile anche con i PC sui quali è installato Windows.

Se siete dei gamer che giocano su PC, quindi, scegliere un controller per Xbox One compatibile con PC è davvero una buona idea.

Se il controller è wireless, ovviamente, assicuratevi che il vostro PC sia dotato di un ricevitore per far connettere la periferica.

Tra i primi joypad (gamepad con almeno uno stick analogico) troviamo il controller del Sega Master System. Esso non era un vero e proprio joypad, ma prevedeva solo l’inserimento al centro della croce direzionale di uno stick con all’estremità una pallina.

Migliori controller per Xbox One

Ora che vi abbiamo spiegato quali sono le caratteristiche principali di cui tener conto nella scelta di un controller per Xbox One, ecco a voi l’elenco di quelli che reputiamo i migliori controller per Xbox One sul mercato.

Power A Enhanced Wired – Tasti extra e prezzo contenuto

Se non volete spendere tanti soldi, ma al tempo stesso non rinunciare alla qualità, l’Enhanced Wired di Power A è un’ottima scelta.

Questo controller rimarca fortemente le linee dell’originale per Xbox One. Ciò è dovuto anche al fatto che è prodotto sotto licenza ufficiale di Microsoft.

Nella parte posteriore, a differenza del controller originale, presenta due pulsanti extra, che possono tornare molto comodi in partita e che non risultano ingombranti.

Il joypad può essere collegato esclusivamente tramite USB. A meno che non siate maniaci dell’ordine o non abbiate qualcuno che inciampi continuamente nei vostri cavi, ciò non dovrebbe essere un problema. La lunghezza del cavo, pari a 3 metri, è più che sufficiente per garantire una buona libertà di movimento.

Il controller può essere utilizzato anche per giocare su PC.

Pro

  • Prezzo basso
  • Cavo USB lungo 3 metri

Contro

  • Un po’ plasticoso

Valutazione

L’Enhanced Wired di Power A si aggiudica un voto di 7 su 10. La lunghezza del cavo USB e il prezzo contenuto sono i suoi punti di forza.

Spesso si trova intorno ai 30 € su Amazon. Eccolo in azione in questo video.

Controller originale Microsoft – La sicurezza della semplicità

Le cose semplici, come dice un vecchio adagio, sono le più buone! Questa massima potrebbe valere anche per il controller ufficiale per Xbox One.

I materiali utilizzati da Microsoft risultano estremamente buoni e durevoli.

L’ergonomia è ottima ed anche il grip non è niente male, nonostante la superficie non sia molto ruvida.

Il controller è utilizzabile sia tramite USB (scelta solitamente preferita da i pro gamer) che tramite Bluetooth. La presenza di quest’ultimo tipo di connessione permette di utilizzare il controller anche su smartphone (ovviamente con i giochi che lo permettono).

Un altro vantaggio offerto da questo controller è la perfetta compatibilità con tutti i PC sui quali è installato Windows 10 come sistema operativo.

Ovviamente, non sono presenti tasti aggiuntivi.

Pro

  • Prezzo relativamente basso
  • Qualità dei materiali elevata
  • Affidabilità
  • Bluetooth

Contro

  • Nessun tasto extra

Valutazione

Il controller ufficiale prodotto da Microsoft si aggiudica un voto di 7,5 su 10. La qualità dei materiali e l’affidabilità garantiti da Microsoft si fanno sentire.

Il suo prezzo si aggira sempre intorno ai 40 € su Amazon. Il prezzo sale per le versioni diverse da quella nera. Ecco un video nel quale potrete vederlo in azione.

Tra i controller più strambi di sempre c’è l’applejack. Esso era il controller dell’Apple Bandai Pippin e aveva una trackball nella sua parte centrale.

Horipad Pro – Qualità elevata sotto i 100 €

Hori è un’importante azienda giapponese produttrice di periferiche. Essa è attiva sul mercato sin dal 1983. Tutti questi anni di presenza sul mercato sono dovuti anche alla qualità delle sue periferiche.

L’Horipad Pro riprende la disposizione dei pulsanti dell’originale controller per Xbox One, ma ne cambia il design sotto molti punti di vista.

Innanzitutto, l’impugnatura garantisce un grip decisamente maggiore rispetto al controller originale.

Anche i tasti posteriori sono leggermente più taglienti nelle linee rispetto a quelli originali.

Sul retro del controller troviamo 4 pulsanti extra, personalizzabili a seconda del titolo al quale giocheremo.

Il controller, prodotto con licenza ufficiale Microsoft, può essere connesso sia ad Xbox One che a PC tramite USB. Questa scelta, nonostante possa far storcere il naso ai giocatori occasionali che non vogliono cavi tra i piedi, risulta perfetta per chi vuole giocare in maniera competitiva.

Pro

  • Design accattivante
  • 4 tasti extra
  • Buon grip

Contro

  • Nessuna connessione wireless

Valutazione

L’Horipad Pro si aggiudica un 8 su 10. I materiali utilizzati sono di ottima qualità e i pulsanti extra tornano davvero comodi.

Si trova intorno agli 80 € su Amazon. Qui un video lo mostra in azione.

I controller più recenti vanno ben oltre i semplici joypad. Al loro interno sono presenti tecnologie quali giroscopi, accelerometri, Schermi touch e via dicendo.

Elite Controller 2 – Il controller dei veri pro gramer

Se cercate il meglio del meglio, l’Elite Controller 2 di Microsoft è la scelta giusta per voi.

Esso riprende fortemente le linee del primo Elite Controller, ma ne migliora le prestazioni.

La qualità dei materiali utilizzati, ovviamente, è elevatissima e la durevolezza è garantita dato che si tratta di un controller pensato per pro gamer che si allenano tra le 8 e le 12 ore al giorno.

L’elite Controller 2 può essere connesso sia a PC che a Xbox One che a smartphone. La periferica, infatti, gode di connessione USB, wi-fi e Bluetooth.

La croce direzionale del controller può essere sostituita con il solar panel, un elemento che aumenta il controllo durante le nostre partite.

Nella confezione sono presenti vari set di stick analogici di varie lunghezze. La sensibilità degli stick, inoltre, è completamente regolabile grazie alla possibilità di modificarne la tensione.

Il controller, in totale, presenta 4 tasti extra posti sul suo retro.

Il grip, ovviamente, è elevato e la superficie ruvida non dà alcun fastidio.

Pro

  • Ottimo grip
  • Materiali di qualità elevata
  • 4 tasti extra
  • Numerosi tipi di connessione
  • Adatto alle partite competitive

Contro

  • Prezzo elevato
  • Pesante (348 grammi)

Valutazione

L’Elite Controller 2 di Microsoft si aggiudica un ottimo 9 su 10. Esso è curato nei minimi particolari. Se pesasse un po’ di meno, il 10 non sarebbe impossibile!

Lo potete trovare in vendita su Amazon. Eccolo in azione in un video.