Moto G Stylus 2021: l’anello mancante tra medio e top di gamma!

Lo smartphone Moto G Stylus 2021 è il nuovissimo medio-gamma dell’ex-colosso di Chicago, ora nelle mani della cinese Lenovo.

A quanto pare è già da un paio d’anni che Motorola ha messo il turbo e sta sfornando device belli, potenti e spesso economicamente accessibili a tutti.

L’ultimo smartphone prodotto da Motorola risale a fine 2020, ovvero solamente qualche mese fa, e a dirla tutta si tratta proprio del modello antecedente a questo che stiamo recensendo.

Perché l’azienda abbia deciso di mettere in commercio il nuovo device a distanza di così poco tempo dall’uscita del precedente modello, questo non lo sappiamo.

Ma in compenso possiamo garantirvi che è stato migliorato di parecchio, dal display al processore, passando per il modulo fotocamere e l’aggiunta del sensore finger print. Riconfermato il “pennino touch” già visto con il G Pro ( ovvero il modello antecedente a questo).

Se ti interessano i device medio-gamma, ti consigliamo di leggere anche: “Alcatel 1T 7: è il tablet più economico?”.

Di seguito vi presentiamo il nuovo Moto G Stylus 2021.

Moto G Stylus 2021: caratteristiche tecniche

Il Moto G Stylus 2021 si presenta con un design rinnovato, ma sempre semplice ed elegante. Come al solito non presenta notch, bensì un foro sul display che ospita la selfie-camera frontale.

Interessante il design relativo al lato posteriore del device, che si presenta con una scocca riflettente e molto accattivante, e quadrupla fotocamera (proprio come i top di gamma del momento).

Per quanto riguarda le componenti interne, segnaliamo la presenza di hardware veramente di livello, che lo pone tra i migliori smartphone medio-gamma mai realizzati. Quindi non è un Top di gamma, ma ci manca poco, possiamo posizionarlo mezzo gradino sotto quest’ultima categoria.

Il processore è un potente Qualcomm Snapdragon 675, che va a sostituire l’orami “antiquato” Snapdragon 655. A dare supporto al chipset ci penseranno 4 GB di RAM e ben 128 GB di storage. La memoria interna è espandibile tramite schede micro SD.

Grandi novità anche per il display, ampiamente ingrandito che passa dai 6,41 pollici del G Pro ai 6,81 pollici del Moto G Stylus 2021.

La risoluzione del display è pari a 2400 x 1080 pixel, anch’esso ampiamente migliorato se rapportato alla risoluzione del display installato sul modello precedente (2300 x 1080 pixel).

Completo anche dal punto di vista della connettività, presente Wi-Fi 6, Bluetooth 5.1, e soprattutto tecnologia 5G. Un’incognita invece il sensore NFC che dovrebbe essere presente solamente per i modelli destinati al mercato europeo.

Segnaliamo che sicuramente non sarà presente nei modelli destinati al mercato americano, causa ban imposto dal Governo USA alle aziende cinesi (che fa parte della famosa guerra commerciale USA-Cina voluta da Trump).

Il sistema operativo è Android 10.

Comparto multimediale

Come già anticipato, il Moto G Stylus 2021 si presenta con un comparto multimediale nuovo di zecca, composto da quadrupla fotocamera posteriore e selfie-camera anteriore.

Le fotocamere si suddividono come segue:

POSTERIORI

  • principale – da 48 megapixel (con apertura focale f/1.7);
  • grandangolare – da 8 megapixel (con apertura focale f/2.2);
  • macro – da 2 megapixel (con apertura focale f/2.4);
  • profondità – da 2 megapixel (con apertura focale f/2.4).

ANTERIORE

Selfie-camera – da 16 megapixel (con apertura focale f/2.2).

Infine segnaliamo che il Moto G Stylus 2021 gira video in 4K fino a 2160p, e fino a 30 fps.

Che dire, se non è un top di gamma, ci manca veramente pochissimo.

Ma non provate a chiamarlo medio-gamma!

Il competitor

Uno dei migliori competitor del nuovo Moto G Stylus 2021 è lo Xiaomi Mi 10 Lite, che per molti rappresenta anche il Best Buy 2020.

Il rapporto qualità-prezzo è ottimo, potete trovarlo a meno di 300 euro.

Le prestazioni sono garantite dal potente processore Qualcomm Snapdragon 765 G che fa di questo Mi 10 Lite uno dei migliori medio gamma attualmente disponibili sul mercato.

Si tratta di un octa core così composto:

  • 1 x 2.4 GHz;
  • 1 x 2.2 GHz;
  • 6 x 1.8 GHz.

A supporto dello Snapdragon troverete ben 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Segnaliamo che lo storage non è espandibile tramite schede Micro SD, non è presente il relativo slot.

Più che bene anche sul fronte della multimedialità, a partire dal luminosissimo display da 6,57 pollici protetto da vetro Gorilla Glass 5. Si tratta di un AMOLED da 401 ppi con risoluzione massima pari a 1080 x 2340 pixel.

Ma non finisce qui perché questo Xiaomi Mi 10 Lite promette grandi cose in fatto di foto, immagini e video. Presente quadrupla fotocamera posteriore e un eccezionale selfie-camera anteriore.

Ecco le caratteristiche tecniche delle fotocamere:

  • principale posteriore – da 48 megapixel (con apertura focale f/1.79);
  • grandangolare – da 8 megapixel (con apertura focale f/2.2);
  • macro – da 2 megapixel (con apertura focale f/2.4);
  • depth – da 2 megapixel (con apertura focale f/2.4);
  • selfie-camera – da 16 megapixel (con apertura focale f/2.25).

Segnaliamo inoltre che il device registra video in 4k fino a 2160p. L’FPS si attesta invece su un valore pari a 30, e lo stesso in modalità Slow- Motion può arrivare a 120 fps.

Compatibile con HDR, presente Face Detection.

Infine, per quanto riguarda la connettività segnaliamo la presenza di:

  • Wi-Fi 802.11;
  • Bluetooth 5.1;
  • IRDA;
  • GPS integrato;
  • sensore NFC.

La batteria è da 4160 mAh, che garantisce un’elevata autonomia. Le sue dimensioni sono 16,4 x 7,5 x 7,9 cm, mentre il suo peso è pari ad appena 192 grammi.