Galaxy Buds Pro: le cuffie migliori di sempre!

Gli auricolari Galaxy Buds Pro sono sicuramente le migliori cuffie mai prodotte da Samsung, nonché tra le migliori true wireless attualmente presenti sul mercato.

Sono dotate di sensori e funzionalità davvero interessanti ed innovativi. Citiamo ad esempio il sensore di prossimità che permette alle cuffie di capire se sono state inserite oppure no.

Ultra-leggeri e comodi da indossare, gli auricolari Samsung sono dotate anche di pratici gommini che vanno inseriti direttamente sulle cuffie in modo da farle adattare al meglio al padiglione auricolare.

Segnaliamo inoltre che Samsung sta puntando molto su queste nuove cuffie, con cui vorrebbe diventare leader di mercato in questo segmento. Proprio per questo motivo sta aggiornando costantemente il firmware degli auricolari, l’ultima versione è stata rilasciata solamente qualche settimana fa.

E’ stata già migliorata l’ANC (ovvero la cancellazione attiva del rumore), implementata la funzione Ambient Sound e aggiornata la velocità di commutazione del Voice Detect. Il riconoscimento vocale è infatti diventato rapidissimo e quasi istantaneo.

Se ti interessano ulteriori informazioni sulla linea Galaxy di Samsung, ti consigliamo di leggere anche: “Galaxy Smart Tag: diventerà un accessorio indispensabile?”.

Di seguito vi presentiamo le nuove Galaxy Buds Pro.

Caratteristiche tecniche e qualità del suono

Assolutamente diverse (e superiori) rispetto alla versione Plus, le Galaxy Buds Pro sono dotate di woofer da 11 mm e tweeter da 6,5 mm. La qualità del suono risulta eccezionale, i bassi sono chiari e non presentano difetti o sbavature, gli alti sono a dir poco cristallini.

Il microfono esterno è dotato di funzione “Wild Shield” in grado di mettere in risalto la vostra voce rispetto al resto dei rumori. Utile soprattutto in caso di vento (la funzionalità è nata proprio per questo!), e garantisce una cancellazione del rumore stupefacente.

Insomma sulla qualità del suono ci hanno pienamente soddisfatto, segnaliamo inoltre che il volume massimo è anche più alto rispetto a quello delle Buds Plus, addirittura di almeno un paio di “tacche”.

Un’altra differenza che abbiamo notato è che la connessione Bluetooth delle Pro risulta più stabile e potente, oltre ad aver un raggio d’azione più ampio. Quest’ultimo può arrivare a superare anche i 20 metri, mentre per le Plus una distanza di 15 metri le avrebbe già messo in difficoltà.

Presente sempre la possibilità di scegliere tra 6 diversi tipi di equalizzazione (da fare tramite app), non è possibile invece personalizzare i vari parametri dell’equalizzatore.

Certificazioni, batteria, assistente vocale

Miglioramenti anche per quanto riguarda l’impermeabilità, queste cuffie sono infatti waterproof come le Plus. Con la differenza però che i nuovi auricolari hanno ricevuto certificazione IPX7, mentre le altre sono rimaste alla certificazione IPX2.

Con quella attuale, le Galaxy Buds Pro garantiscono un’immersione fino ad un massimo di 1 metro, con la vecchia certificazione invece garantivano l’uso solamente in caso di sudore o pioggia.

Ottima anche la batteria che se completamente carica dovrebbe arrivare senza problemi a ben 18 ore di autonomia con ANC attivo, o in alternativa fino a 28 ore con ANC disattivato. E’ compatibile con ricarica wireless e ricarica veloce (fast charge).

Secondo quanto affermato da Samsung, con soli 5 minuti di ricarica le Buds vi permetteranno di usarle per circa 1 ora.

E’ presente anche un assistente vocale integrato, che non è Google Assistant che fra l’altro non può essere installato sulle Buds. Stiamo parlando di Bixby, in grado di leggere le notifiche, aiutare nelle ricerche e fornire tutti i dati richiesti.

Il competitor

Se state cercando un paio di auricolari per il vostro device Samsung, ma allo stesso tempo state cercando una valida alternativa alle Buds Pro, allora vi consigliamo le Sony WF-1000XM3.

Si tratta delle in-ear forse più vendute apprezzate dopo le Buds (Samsung) e le Air Pods (Apple). E’ sicuramente il principale competitos degli auricolari appena citati.

Si tratta sempre di cuffie true-wireless con chip per cancellazione del rumore, connettività Bluetooth, uscita USB-C e qualità audio assolutamente superiore alla media.

La prima notevole differenza che notiamo però, riguarda le dimensioni di questi auricolari. Risultano infatti più grandi e leggermente più ingombranti delle dirette concorrenti, oltre che ad essere anche più pesanti.

Presenti comunque driver da 6 mm, due microfoni e, come già anticipato, chip per la cancellazione del rumore di fondo. Quest’ultimo è una novità assoluta per gli auricolari Sony.

Le cuffie Sony WF-1000XM3 sono compatibili con:

  • iOS;
  • Android;
  • Google Assistant;
  • Alexa;
  • Siri;
  • NFC.

La batteria garantisce fino a 32 ore di autonomia con una carica completa, mentre il suo raggio d’azione arriva ad un massimo di 10 metri.

In questo caso segnaliamo che il raggio d’azione è molto più ridotto rispetto alle Buds Pro ed alle Air Pods (ovvero 15-20-25 metri, a seconda del modello).

Poi, segnaliamo uno dei più grandi svantaggi di queste cuffie Sony: il controllo del volume non è diretto!

Quindi per poterlo alzare o abbassare, dovrete necessariamente rivolgervi al vostro assistente vocale. Insomma è questa la più grande pecca di queste cuffie, che tutto sommato per qualità del suono, volume massimo e riduzione dei rumori non hanno assolutamente nulla da invidiare a nessuno.

Degno di nota anche il sistema touch, che offre una risposta rapidissima e precisa. Molto comodo e funzionale il controllo delle cuffie direttamente sulle stesse, un’alternativa molto interessante alla gestione degli auricolari tramite app.