Intervista alla pagina Facebook: “L’ Insolenza di R2-D2”


TechGalaxy.eu ha intervistato il creatore/amministratore della pagina Facebook: L’Insolenza di R2-D2. La pagina tratta argomenti inerenti al famosissimo universo di Guerre Stellari (Star Wars) in modo ironico ed insolente proprio come R2-D2!

PAGINA FBPAGINA INSTAGRAMSITO UFFICIALE

 

  • Quando e per quale motivo è nata la pagina?

L’Insolenza di R2-D2 nacque nei primi giorni di Dicembre del 2015, dalle menti malate ed insolenti di due amici: la mia, Gaetano, e quella di Michele, entrambi grandi fan di Star Wars. Al tempo aprimmo la pagina per puro divertimento; ci accorgemmo che le pagine umoristiche su Star Wars erano pressoché inesistenti, e quindi decidemmo di proporre meme e contenuti divertenti sull’universo che amavamo e amiamo (dato che ne creavamo già per conto nostro).

 

  • Perchè la pagina si chiama così?

R2-D2 è sempre stato il nostro idolo. Quasi ogni vicenda cruciale della saga di Star Wars è legata a lui e alle sue azioni, tramite le quali ha salvato in più occasioni la Galassia. Se vi sembra esagerato, nella prossima maratona fate caso alle gesta del piccolo droide! La cosa più bella è che affronta sempre tutto con insolenza e strafottenza; pur non parlando, riesce sempre a farsi capire e rispettare. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare la nostra pagina a lui, il personaggio più “badass” della saga.

 

  • Quante sono le persone che stabilmente si occupano della pagina e quali sono le loro mansioni?

Ad oggi sono solo io ad occuparmi stabilmente della pagina. Michele purtroppo si è defilato per motivi di lavoro, ma quando ne ho bisogno è sempre pronto a darmi una mano. Ho altre persone che mi aiutano nella gestione di piattaforme differenti collegate alla pagina (ma ve ne parlo alla prossima domanda, non faccio spoiler).

(R2-D2 insieme ad alcune sue FANS)

  • Oltre alla pagina FB utilizzate altre piattaforme informatiche?

Oltre alla pagina Facebook abbiamo un profilo Instagram, un canale Telegram e soprattutto un sito web omonimi. Con il sito mi avvalgo della collaborazione di Raffaele, che con il suo team di Spicy Code si occupa della parte tecnica. Il sito è stato un bel salto che ci ha fatti crescere anche “professionalmente”: oltre alle news scriviamo articoli di approfondimento su Star Wars, sempre tramite la consueta ironia. L’Insolenza di R2-D2 è nato nel 2016 e ad oggi è uno dei siti su Star Wars più visitati, poiché può godere anche dell’indicizzazione di Google News. Vado molto fiero di questo progetto, anche perché è quello che mi tiene più impegnato.

 

  • Esiste un gruppo ufficiale della pagina? Quale è la sua funzionalità e perchè un utente dovrebbe entrarvi?

Si esiste, si chiama “Droidi insolenti”. Lo gestiamo insieme a Davide, il nostro moderatore, che mi aiuta a monitorare gli utenti e i post. Nel gruppo è possibile condividere i contenuti più disparati, creare meme proprie, intavolare discussioni con persone che condividono una passione comune. Proprio per questo qualsiasi utente che ama Star Wars dovrebbe entrarvi ed è ben accetto (tranne i Gungan ovviamente).

(Uno dei tanti meme creati dalla Pagina)

  • Cosa ti piace maggiormente della tua pagina e cosa meno?

Ormai la pagina per me è come una figlia, trovargli dei difetti sarebbe un’impresa. Vado molto fiero di come la porto avanti, anche se delle volte vorrei tornare “alle origini” per quanto riguarda le meme: inizialmente postavamo contenuti più scanzonati e decisamente più insolenti. Ora che il pubblico è vasto non posso più pubblicare contenuti con uno humor più spinto; alla fine questa è comunque la naturale conseguenza di avere un pubblico ampio e variegato, e va benissimo così.

 

  • Vi è stato un momento in cui hai pensato di chiudere la pagina? Se si, perchè?

Di chiuderla mai, ma ci sono stati momenti in cui ho pensato di mollare, dato che la pagina mi portava via molto tempo. Pian piano però ho trovato un perfetto equilibrio organizzativo, e ora riesco a giostrare tutto senza arrivare a fine giornata con la vitalità di un droide in risparmio energetico.

(Il vero eroe di tutto Star Wars)

  • Ti aspettavi un simile successo e quando hai cominciato a capire/notare che la pagina stava riscuotendo successo?

Sinceramente non ci saremmo mai aspettati un successo simile. Nel primo mese di vita la pagina è cresciuta esponenzialmente, sia per l’ondata generata dall’uscita di Episodio VII sia perché i nostri contenuti piacevano parecchio. Nonostante ciò, pensare di aver superato i centomila like e followers mi suona ancora impossibile: una soddisfazione incredibile che ripaga anni di dedizione.

 

  • Da dove prendi le idee per i vari post che pubblichi in pagina?

Oltre all’indispensabile creatività, ci sono molti fattori che influenzano i nostri contenuti: in primis i trend del momento, che non è difficile per noi collegare a situazioni legate a Star Wars. Spesso ci facciamo ispirare dall’ironia oltreoceano e da contenuti di vario genere come la vita quotidiana, altre opere cinematografiche, ecc.

 

  • Che progetti hai per il futuro?

Per il futuro mi piacerebbe partecipare a fiere o convention a tema e non, magari con uno stand personale o condiviso con altri amici del settore. In passato abbiamo ricevuto inviti di questo tipo, ma purtroppo a causa dei nostri impegni non abbiamo mai potuto partecipare. Altro obiettivo è far crescere ancor di più il sito: in merito a ciò sto ampliando la redazione, e sono alla ricerca di tre persone che collaborino con noi (annuncio in anteprima, chiunque sia interessato ci contatti!). Un’altra idea era quella di creare un canale Youtube, ma per adesso è in stand-by dato che per farlo serve un grande impegno. In linea di massima l’obiettivo è portare sempre ai fan contenuti divertenti e di qualità, soprattutto in questo 2019 così importante per il franchise.

 

Ringrazio, a nome di tutto TechGalaxy.eu, la pagina FB “L’insolenza di R2-D2” per aver concesso questa intervista.

Grazie a te Michel e a tutti i ragazzi di TechGalaxy.eu per l’intervista, gentilissimi. Che l’Insolenza sia con voi!