La Polizia Postale gestisce circa mille attacchi hacker all’anno a siti istituzioni

La sala operativa della polizia postale gestisce in media un migliaio di attacchi informatici ogni anno nei confronti di siti istituzionali e infrastrutture informatizzate di interesse nazionale.

Questo è quanto emerso dalll’analisi dei numeri del rapporto Clusit 2018 sulla sicurezza Ict (Information and Communication Technology) in Italia.

I dati sottratti durante gli attacchi informatici ai siti vengono venduti in “pacchetti”  contenenti migliaia di identità. Il pagamento viene effettuato in criptmonete o ricariche su conti correnti.

Il prezzo, però, spiegano gli investigatori, può variare anche dai tipi di soggetti e dal tipo di informazioni rubate e rivendute.