Cos’è un worm?

In informatica un Worm, identifica una specifica categoria di malware auto-replicanti che infetta i sistemi piuttosto che i file.

Questa tipologia di malware condivide molte caratteristiche con i virus, ma si differenzia da essi perchè:

  • Non necessita di altri eseguibili (software o file) per diffondersi
  • Non richiede l’intervento dell’utente per attivarsi
  • Per propagarsi sfrutta i dispositivi di memorizzazione come le chiavette USB, le e-mail o le vulnerabilità nel sistema operativo di cui è ospite.

 

Come agiscono i Worm?

I worm si insidiano nella memoria attiva del PC e assumono il controllo delle funzioni dedicate al trasporto dei file o delle informazioni. Utilizzano le parti del sistema operativo che sono automatiche e nascoste, di default, all’utente.

Come capire se siamo infettati da un Worm?

Di norma, ci si accorge di essere stati colpiti da un worm solo quando la sua replica incontrollata provoca un considerevole rallentamento del dispositivo o ad un suo crash.

Come si espande un Worm?

Una volta entrato nel sistema, inizia subito la replicazione e nello stesso tempo invia copie di se stesso, ad esempio, a tutti i contatti presenti in una rubrica di posta elettronica o a tutti i computer connessi ad una rete aziendale e/o casalinga.

Quali pericoli si corrono uno volta infettati da un Worm?

Il maggiore pericolo dei worm è proprio la loro capacità di riprodursi in maniera spropositata. Oltre a provocare una saturazione dei processi della CPU, spesso essi interferiscono con il funzionamento dei software che dovrebbero contrastarli, come gli antivirus o il firewall dei dispositivi.

Capita spesso che un worm funga da rampa di lancio per l’installazione di malware, keylogger, backdoor o altri worm con l’unico fine di sottrarre informazioni riservate come ID, Password, email del dispositivo colpito, arrecando notevoli danni anche economici.